C’è Asta- Ci prepariamo all’assemblea del 20 febbraio

È giunto il momento dell’asta, cioè il momento dell’anno in cui finanziamo, con le offerte di ciascun* di noi, la produzione agricola per la nuova fornitura, che avrà inizio da aprile 2021 e durerà 12 mesi, cioè fino alla fine del marzo 2022.

Come si svolge l’asta?

Negli anni passati l’asta è sempre stata effettuata in assemblea, col sistema delle offerte anonime: il conteggio delle cifre offerte permetteva di capire se dopo il primo giro il budget era raggiunto oppure occorreva che ciascuno facesse un ulteriore sforzo aumentando l’importo offerto.Quest’anno, a causa delle restrizioni cui siamo sottopost*, non sarà possibile programmare un’assemblea in presenza e dovremo fare un’assemblea per via telematica

E quindi quest’anno come faremo per l’asta?

La prima settimana di febbraio tutti coloro che intendono partecipare alla fornitura compileranno un modulo telematico, il cui link verrà presto fornito via email tramite un’apposita comunicazione. Nel modulo si dovranno indicare i propri dati, la quantità di quote ortaggi e di pane che si vuole sottoscrivere, il luogo di ritiro e l’importo che si intende offrire per partecipare alla copertura del budget di produzione.

Inoltre, nel caso in cui la somma di tutte le offerte del primo giro non bastasse a coprire il budget, occorrerà indicare due rialzi successivi che verranno utilizzati soltanto se non si riesce a raggiungere la copertura del budget nelle prime due tornate. (Es. prima offerta offro 900 euro, 950 per la seconda e 980 per la terza).

Finora non abbiamo mai dovuto arrivare alla terza.

Per quale motivo non esiste una quota fissa e ciascuno ha la possibilità di fare la propria offerta?

Siamo una comunità di cittadini che hanno scelto di sostenersi a vicenda. Per questo motivo ogni anno, dopo aver stabilito qual è la quota media consigliata, chi può e lo desidera è liber* di offrire un importo superiore, in modo da sostenere idealmente coloro che invece non riescono a raggiungere la quota consigliata. Per converso, se non si può arrivare alla cifra media consigliata, si può offrire un importo inferiore, contando sulla solidarietà degli altri soc* per superare un momento difficile. Questo meccanismo permette quindi a ciascun* di noi di partecipare secondo le proprie possibilità. Questo è comunità.

Come viene calcolata la quota media consigliata?

Lo scorso autunno i gruppi di lavoro della cooperativa hanno fornito un quadro del budget di spesa per l’anno 2021. Contestualmente è stato effettuato un sondaggio presso i soci e le socie per sapere quanti di loro avessero intenzione di sottoscrivere la fornitura di ortaggi per l’anno agricolo 2021-22. La quota media consigliata viene determinata dividendo il budget di spesa del 2021per il numero di persone che aderiscono alla fornitura. Considerato il numero di persone che ha aderito quest’anno, la quota media consigliata per partecipare alla prossima fornitura è di 850 euro per la parte intera e di 425 euro per la mezza parte di raccolto. Ogni socio che ha risposto al sondaggio è quindi responsabile di quanto ha dichiarato, infatti ogni scostamento dall’impegno precedentemente espresso cambierebbe i conti, rendendo la cifra non adeguata e potrebbe mettere a rischio la copertura del budget stesso.

 

 

E se non compilo il modulo?

Nel caso in cui, pur avendo manifestato la volontà di aderire alla fornitura, tu non dovessi compilare il modulo allora l’amministrazione considererà che tu intendi partecipare offrendo l’importo medio consigliato.

Avrai una settimana di tempo per compilare il modulo, poi l’amministrazione effettuerà i conteggi. Il 20 febbraio ci riuniremo in assemblea da remoto e l’amministrazione comunicherà a tutte e tutti l’esito del conteggio e quindi quale delle tre offerte fatte dovremo considerare valida.

Vuoi partecipare e non sei ancora socio/a? Compila il modulo e unisciti alla CSA Arvaia.

Articolo precedente
Eventi online di gennaio
Articolo successivo
É tempo di adesioni alla CSA 2021/22 e offerte per l’Asta solidale
Nessun risultato trovato.
Menu