C’è campo

É arrivato il freddo ma non ci siamo fatte trovare impreparate, abbiamo sistemato tutti i tunnel fissi e protetto le colture che temono di più il freddo e nel weekend abbiamo raccolto dei bellissimi finocchi, pronti per essere distribuiti nelle prossime settimane e salvi dal gelo, in bei cassoni.
In distribuzione ancora cime di rapa, cavolfiori, ritornano la bietola e la scarola e il cavolo riccio.
É anche il momento di prendersi cura delle piante da frutto, che cominciano ad addormentarsi e dunque è il periodo di proteggerli dalle malattie crittogamiche che potrebbero comparire la prossima settimana e di potare i rami che non rientrano nella forma di allevamento della pianta che stiamo impostando in questi anni.
Le attività da fare sono meno in questo periodo ma l’instancabile Stefano ha ultimato il cancello dell’entrata perciò nelle prossime settimane sarà comunicato a soci e socie che ritirano al campo il modo di accedere all’area distribuzione. Abbiamo deciso di chiudere l’entrata verso la stradina per via dell’andirivieni che ha caratterizzato i mesi scorsi. La scelta non è stata presa a cuor leggero ma troppe volte sono sparite cose di uso quotidiano e anche ortaggi in distribuzione penalizzando socie e soci, per cui abbiamo optato per questa soluzione che si spera possa tutelarci un po’ di più.
Articolo precedente
Arvaia è parte del progetto di ricerca Contadinanza
Articolo successivo
C’è Campo
Nessun risultato trovato.