Cucina circolare- rigatoni alla finocchina

In queste settimane in distribuzine abbiamo trovato la finocchina, buona per essere consumata fresca, per insaporire insalate o da utilizzare nei centrifugati ma il socio Federico ne ha fatto un ottimo condimento per la pasta ecco la ricetta!

Procedimento:

Si inizia pulendo accuratamente la finocchina (100/150 g per commensale) e si fa bollire ( buttandola in pentola al bollore) in acqua leggermente salata per 10 minuti. Nel frattempo si tosta in padella del pane raffermo tritato (o del pane grattugiato) un cucchiaio abbondante per ogni commensale. In una padella (su cui poi si farà saltare la pasta) si fa insaporire dell’olio con aglio e peperoncino.
Trascorsi 10 minuti di cottura, scolare la finocchina tenendo un bicchiere di acqua di cottura; frullare la finocchina, con un frullatore ad immersione, insieme ad un filo d’olio (aggiungere un po’ di acqua di cottura se serve). A questo punto non resta che cuocere la pasta, scolarla e saltarla nella padella con l’olio al peperoncino ed aglio (avendo cura di togliere gli spicchi) saltarla insieme alla crema di finocchina, parmigiano o pecorino a piacere ed eventualmente un mestolo di acqua di cottura della pasta per mantecare meglio.

Completare ciascun piatto con la mollica di pane tostata.

Fateci sapere se la provate e se vi è piaciuta!

 

Articolo precedente
C’è Campo
Articolo successivo
C’è Campo
Nessun risultato trovato.