C’è Campo

Frutteto resiliente
Ci stiamo prendendo cura del futuro frutteto zappettando attorno agli innesti, agli alberi e alle viti. Accumuliamo l’erba attorno alle piante per ridurre al massimo la traspirazione trattenendo più acqua possibile e, proteggendo il terreno, favoriamo i processi che rendono disponibili i nutrienti.
In un futuro in cui primavere ed estati saranno mediamente più secche e calde, sarà sempre più importante continuare a risparmiare acqua: per questo cerchiamo di creare un frutteto “resiliente” che se la cavi senza irrigazione.

12000
La scorsa settimana i contadini e le contadine, aiutati dai soci/socie volontari, hanno trapianto ben 12000 cipolle.

Assaggi di primavera
Ravanelli e rucola sono stati i primi assaggi di primavera della scorsa settimana. Questa settimana, a grande richiesta, la degustazione primaverile continua con lo spinacio. Fortunati i soci e le socie del nuovo anno agricolo!

Articolo precedente
Arvaia si presenta
Articolo successivo
Nuovo anno agricolo 2019-2020
Nessun risultato trovato.