C’è campo

Il vento della settimana scorsa ha fatto qualche danno, prontamente riparato. Il tunnel dei prossimi finocchi è già stato messo in sicurezza!
Ma le piogge abbondanti e le alte temperature hanno fatto germogliare tutto quello che abbiamo seminato pochi giorni fa: cereali, legumi, sovesci… i campi sono coperti di un fitto velluto verde di piante appena spuntate. E’ la speranza del prossimo raccolto, e di un ciclo che ricomincia ancora una volta, nonostante anche a noi tutti tocchi di fare i conti tutti i giorni con oscillazioni climatiche sempre più imprevedibili, cambiamenti repentini e alterazioni significative delle stagioni. Tocca reinventare ogni giorno, con pazienza e competenza pratiche e culture per le quali il sapere accumulato nei secoli non è più sufficiente e la spettacolare innovazione degli ultimi settant’anni una “bacchetta magica” di cui noi, apprendisti stregoni, abbiamo imparato a diffidare…

Articolo precedente
Comunicazioni di servizio
Articolo successivo
Seminare relazioni, coltivare economia.
Nessun risultato trovato.