Pronti per la semina

In attesa di tutta le varietà della grande famiglia dei cavoli, trapianteremo presto aglio e tante fave per la prossima primavera, poi di nuovo le cipolle tropea e savona che mangeremo per prime dopo i cipollotti all’inizio della prossima estate. Poi sarà la volta della semina dello spinacio che arruverà più avanti nell’inverno. Per ora godiamoci broccoli e finocchi e zucca che aprono la stagione delle verdure atunno-invernali.
Noi usiamo soprattuto le braccia e le mani, si sa, ma formidabili macchine ci aiutano a preparare i terreni e a seminare le estensioni a seminativo:

Lui (o lei?) è detta “el diablo” per l’aspetto non esattamente amichevole che ricorda uno strumento medievale di tortura… ed in effetti, sperimentato, nessuna zolla gli resiste, le frantuma tutte!
Si carica poi la seminatrice, per iniziare con i seminativi…

Articolo precedente
Prodotti trasformati di Arvaia
Articolo successivo
Arvaia Buongustaia: cavolfiore
Nessun risultato trovato.