In campo e fuori succedono tantissime cose…

Cominciano le semine dei sovesci (le colture che usiamo per arricchire e rigenerare il terreno) e dei cereali per l’anno prossimo, è terminato il trapianto dei cipollotti che mangeremo la prossima primavera, sono ormai pronti i primi finocchi, le prime rape rosse e il radicchio, che però purtroppo ha molto sofferto probabilmente a causa dei forti sbalzi di temperatura fra il giorno e la notte, con notti relativamente fredde e giornate calde che lo stanno spingendo a fiorire il più presto possibile trasformando in stelo e fiore tutto quello che noi avremmo desiderato mangiarci in insalata…. E’ terminata la raccolta delle zucche: tante, forse troppe, che non sono sempre riuscite ad arrivare a maturazione perfetta, ma ne abbiamo messe al sicuro una adeguata quantità per l’inverno. Ed è arrivato il miele millefiori, interamente prodotto sui nostri campi! Per ora la quantità non è grande, ma vi consigliamo di prenotarlo (fino al 18 ottobre, le date di ritiro verranno comunicate in newsletter) insieme agli altri mieli messi a disposizione del nostro socio apicoltore. Ricordate di preparare i barattoli perché come in passato anche questa volta dovremo invasettare noi.
Ed è di nuovo tempo di ceste buoni regalo disponibili anche questi nell’area riservata di Baccello cui accedere con le vostre credenziali (chi le avesse perse, può richiederle a soci@arvaia.it)

Articolo precedente
Gli appuntamenti si moltiplicano
Articolo successivo
Domenica 21 Ottobre – una cavolo di festa
Nessun risultato trovato.