Godiamoci l’abbondanza estiva…

Meloni, cocomeri, peperoni, melanzane, pomodori, zucchine… tutta la tavolozza dell’estate si apre davanti a noi in queste settimane particolarmente ricche, grazie anche alle piogge e alle temperature calde ma accettabili, da noi e dalle piante. Troppa grazia? è il momento di condividerla con chi preferite: regalate un assaggio di Arvaia ad amici e parenti, organizzate cene per il vicinato in terrazzo o in cortile, fate un’improvvisata alla nonna che vi ringrazierà con melanzane e zucchine sottaceto che d’inverno vi ricorderanno il sole dell’estate. La terra è stata generosa, siamo stati bravi, non spaventiamoci dell’abbondanza perché sappiamo che non durerà sempre ma che potremo metterla a frutto per i mesi a venire, con buone conserve o buone relazioni (nella vita servono entrambe). E se andate in vacanze e non avete trovato nessuno cui affidare la vostra parte di verdure, per favore contattate distribuzione@arvaia.it.
Imminenti sono anche il raccolto delle patate, delle cipolle, del miglio e del grano saraceno: un cereale e un chicco assimilabile ai cereali per uso e valori nutritivi che dovremmo imparare ad utilizzare per variare efficaciemente la nostra dieta, stare meglio, spemdere meno, produrre meno rifiuti,,, non basta ancora ad incoraggiarvi ad assaggiare? poche settimane di pazienza e potrete farlo, direttamente dal campo. Vi ricordiamo che tutti i prdootti di arvaia, comprese passate farine e cereali disponibili li ritrovate ogni sabato mattina al mercato di villa Bernaroli (via Morazzo 2)  dalle 8 alle 12,30. Se siete in città, vale la pena!

Articolo precedente
Mentre lavoriamo per l’autunno e l’inverno
Articolo successivo
Arvaia buongustaia: Grano saraceno
Nessun risultato trovato.