Camomilla in fiore!

Grazie alla vostra presenza e al vostro contributo, sabato scorso è stata una giornata entusiasmante in campo! Ci riproviamo ancora? la camomilla è in fiore, e un campo intero di camomilla fiorita è uno spettacolo che davvero vi consigliamo di non perdere. Ed è buonissima, profumata, utile: chi non ha mai concluso una giornata un po’ troppo in affanno con una tazza calda del prezioso infuso?
Quest’anno non saremo in grado di essiccare e distribuire, come abbiamo fatto negli ultimi tre anni, la nostra abbondante camomilla: ma stiamo lavorando per rimettere in funzione un ottimo essicatoio che ci è stato donato, e ripartire alla grande con la raccolta delle erbe spontanee per le tisane. Il campo ne offre tante, tutte utili e meravigliose: menta, melissa, malva…
Nel frattempo, la nostra temporanea difficoltà non è un buon motivo per privarci di questo fiore bellissimo: ciascuno ne può raccogliere un po’ (vi mostreremo come) ed essiccarlo facilmente a casa, con qualche piccolo accorgimento, godendoselo tutto l’anno.
Ci vediamo sabato mattina verso le 9,30 in campo per un paio d’ore di raccolta condivisa!

 


 

  • il 15 maggo la seconda scadenza per chi ha deciso di  pagare la propria quota csa ortaggi a rate!
  • Sei ancora in tempo per darci una mano nella gestione della festa incontro delle CSA del 23-24 giugno:  Mercoledì 16 maggio ci ritroveremo alle 18:30 al campo per prepararci al meglio a coprire tutte le esigenze.
Nel frattempo, ti riveliamo una prima lista dei banchetti che saranno presenti nello spazio espositivo/mostra mercato: Fermenti Sociali (birra), Aquariuscom (prodotti salutistici); Associazione R.U.S.KO (riciclo e riuso); Bottega della canapa; Salviamoci la pelle (abiti); Altro tipo (borse e scarpe); Valentina Malferrari (creazioni artigianali e saponi naturali); Animal Right Bologna (Associazione Animalista); Vivere Sostenibile; FEMS (finanza etica mutualistica solidale); Stefino (gelati); Iris Bio (pasta); e… Arvaia.”

Questa terza settimana di maggio conclude la raccolta intensiva delle fragole. Come celebrare meglio questo frutto amato, e magari approfittarne per fare un po’ di marmellata che una giornata di festa dedicata tutta a lei, domenica 20 maggio?

La nostra annuale festa delle fragole è fissata quasi al termine della loro stagione sui campi di Arvaia: quando sono al massimo della dolcezza.

Il programma si intreccerà poi con quello del Gruppo Formazione all’interno di Fattorie Aperte (http://www.fattorieaperte-er.it/provincia/bologna/); la giornata ne avrà per tutti.
Ecco quello della festa:
dalle 09:00 alle 10:00 si raccolgono i fatati frutti rossi.
Dalle 11:30 alle 13:00 chi vuole e ne ha messe da parte va a condire le fragole con limoni, zucchero e panna messi a disposizione da Arvaia. In alternativa, si può fare una passeggiata per scoprire la zona dedicata alla land art e gli arbusti che ha piantato il “gruppo verde pubblico”. Entrambe le attività saranno accompagnate da soci di Arvaia. È richiesto un contributo volontario per coprire la spesa per gli ingredienti (che saranno tutti naturalmente biologici).
Alle 13:00 c’è il pranzo condiviso, dove ognuno porta qualcosa e i suoi piatti, posate, bicchieri, e si mangia insieme nella zona picnic.
Alle 16:00 parte una passeggiata insieme a un contadino di Arvaia alla scoperta delle coltivazioni della piena primavera e di quello che ci aspetterà in estate.
Alle 17:30 tornano gli Sparguié della festa del cavolo per farci ascoltare la musica popolare e farci ballare con loro.
Il gruppo formazione, dal canto suo, propone:
alle 10:00 “piccoli yoghi… crescono”, dove si impara a giocare con lo yoga. Lo yoga sarà un gioco per bambini dai 6 ai 10 anni per conoscere meglio sé stessi a stretto contatto con la natura.
Massimo 10 partecipanti, prenotazione obbligatoria, costo: 7 euro.
Alle 15:00: Sens…azion…ale! Giochi ed esplorazioni per scoprire la biodiversità intorno a noi attraverso i 5 sensi. Per bimbi dai 5 ai 10 anni. Prenotazione obbligatoria, costo: 7 euro.
Le prenotazioni e la richiesta di informazioni per queste due attività si fanno scrivendo a fattoriadidattica@arvaia.it“.
Articolo precedente
C’è campo
Articolo successivo
Arvaia e fattorie aperte
Nessun risultato trovato.