Arvaia buongustaia

Ricca di vitamina C, antiossidanti e minerali, digestiva e diuretica, la rucola, – come basilico, prezzemolo, bieta… e chi più ne ha più ne metta –  si presta benissimo a confezionare un pesto veloce e freschissimo: il procedimento è sempre quello del pesto classico, solo potete sostituire alle foglie del basilico profumato, che dovremo aspettare ancora un paio di mesi per gustare, la rucola appena colta che arriverà sulle vostre tavole con la distribuzione di questa settimana: rucola, pinoli o mandorle, buon olio di oliva, parmigiano e/o pecorino frullato… e il pesto è fatto! Da provare assolutamente con la pasta.

Articolo precedente
A noi piace festeggiare, lo sapete… e quale migliore occasione della Primavera?
Articolo successivo
C’è campo
Nessun risultato trovato.