Agricoltura sostenibile in pillole

23-24 giugno 2018: Vi raccontiamo perché abbiamo pensato a un grande incontro delle esperienze italiane di comunità che sostengono l’agricoltura.
Quelle esistenti all’estero sono stante per lo sviluppo di Arvaia il nostro modello ideale.
La Sovranità alimentare il fulcro ideale dal quale ripartire per avere una speranza di un mondo diverso, che noi crediamo migliore perché più giusto, più solidale ed in armonia con la terra che ci ospita.
Gli incontri con varie esperienze e realtà che in questi anni siamo andati a visitare o sono venute a trovarci nei campi che coltiviamo ci hanno fatto ispirato l’idea, di provare a creare un incontro, che fosse anche una festa, per mettere a  confronto le tante diverse sfaccettature in cui l’acronimo CSA aveva preso corpo in diversi territori in Italia.
Abbiamo pensato che fosse ormai ormai il momento di provare a far nascere e sviluppare una rete tra le tante realtà italiane che popolano il variegato universo delle comunità agricole solidali, che in vario modo possono essere definite Comunità che Supportano l’Agricoltura.
Ecco quindi quest’anno un incontro-festa che vuole creare una rete di comunitàe di persone, che vorremmo diventasse un appuntamento annuale o biennale in cui ritrovarci e fare festa, con la “leggerezza” di chi sa che questa nostra terra sopravviverà soltanto se agiremo per la giustizia sociale e nel rispetto dell’armonia ecologica che il pianeta pretende.

Articolo precedente
Arvaia non è solo ortaggi
Articolo successivo
Arvaia buongustaia
Nessun risultato trovato.