Ci vediamo sabato 10 febbraio

Appuntamento per l’incontro/asta per l’anno agricolo 2018-2019

Centro civico Bacchelli ore 14,30

prevediamo di finire verso le 17 -chi lo desidera porta qualcosa e si fa merenda tutti insieme

Il centro civico Bacchelli è in
via Galeazza 2 (zona Casteldebole raggiungibile con la linea 19 e la suburbana Bologna-Vignola, fermata Casteldebole)

Che cos’è l’asta e come funziona?

Per i neofiti e gli smemorati la Comunità che supporta l’agricoltura, cioè noi soci, ogni anno programma la produzione di ortaggi che pensa di consumare l’anno successivo. Non è una merce qualsiasi da cui ottenere un profitto: è il cibo che ci mantiene in vita, e magari ci aiuta a stare in salute piuttosto che farci ammalare, e ce lo coltiviamo noi, direttamente. Per farlo, serve un budget di spesa, che comprende il lavoro necessario, i materiali, le spese di gestione della cooperativa. Nient’altro: siamo noi che coltiviamo e mangiamo. Ogni anno lo calcoliamo e lo dividiamo in base ai soci che aderiscono alla redistribuzione delle verdure e otteniamo così la quota media consigliata: quest’anno 750 euro per parte di verdura. Se tutti contribuissimo con questa cifra, il budget sarebbe coperto; ma sarà coperto ugualmente, e con soddisfazione di tutti, se in modo semplice e solidale, ciascuno farà un’offerta secondo le proprie possibilità: le offerte più alte compenseranno quelle più basse. Ognuno scriverà il numero di parti per cui fa la sua offerta e la cifra su un foglietto anonimo depositato in una scatola: “in diretta” faremo l’addizione delle cifre offerte, e se il budget risulterà coperto, andremo tutti a fare merenda… (non è vero, abbiamo qualcosa da raccontarvi comunque, e chiederemo la vostra attenzione per qualche minuto) se invece non saremo riusciti a raggiungere la cifra necessaria, faremo un secondo giro in cui saremo invitati ad alzare un poco le nostre offerte (e speriamo che basti!)

 

la settimana scorsa abbiamo dato un po’ di numeri ed eccovene altri (e un’errata corrige):

dall’inizio di aprile 2017 alla fine di gennaio 2018 abbiamo raccolto 60847 Kg di verdura, vale a dire (comprese le parti che destiniamo al mercato, che ci consente di accogliere nuovi soci nel corso dell’anno) circa 300 kg di verdura a parte. Se volessimo attribuire un costo al kg alle nostre verdure, dividendo la quota media consigliata dell’anno che sta finendo (cioè 728 euro) abbiamo un prezzo medio al Kg di 2,4 euro e una spesa a settimana (per 49 settimane in un anno) di poco più di 14 euro. E alla fine dell’anno agricolo mancano ancora un po’ di settimane…

Per uno sciocco errore di calcolo (ma non sarà che calcolare prezzi non è proprio il nostro forte?) la settimana scorsa abbiamo comunicato che la quota media consigliata del nuovo anno agricolo equivale a meno di 17 euro a settimana – ebbene, non è vero, gli euro sono 15,31 e come vedete la verdura davvero tanta!

 

Chi non può partecipare di persona all’asta, può indicare la propria offerta scrivendo ad amministrazione@arvaia.it oppure delegare un altro socio. Vi raccomandiamo di essere puntuali e di non andare via prima che l’asta sia conclusa in modo da poter fare una seconda offerta se necessario. Se proprio dovete lasciare l’asta, comunicate all’organizzazione la vostra offerta prima di andare via!

Vi ricordiamo che il 13 e 16 febbraio la distribuzione sarà sospesa per una settimana di pausa… sarà tristissimo dover andare al supermercato, ma forse di nuovo l’occasione di toccare con mano come Arvaia possa fare la differenza, in modo sostenibile e accessibile a tutti.

Articolo precedente
Diamo i numeri insieme
Articolo successivo
Vademecum asta 10 febbraio 2018
Nessun risultato trovato.
Menu