C’è campo

Servono la vostra creatività la vostra buona volontà la vostra manualità… abbiamo bisogno di casette che proteggano le cince, che sono golose di bruchi e in particolare di quelli della cavolaia, che a sua volta ama i nostri cavoli (che invece vorremmo mangiare noi…)

Molte cince = meno cavolaia = meno trattamenti col bacillus (tossico solo per la cavolaia) =meno lavoro per i contadini = meno petrolio consumato dal trattore = agricoltura più sostenibile!

Le cince sono scacciate o le loro uova predate dalle cornacchie e dalle gazze, perciò bisogna progettare dei nidi rifugio a cui le cornacchie non possano accedere e che proteggano le cince.

Documentatevi e costruite… soci più attivi =soci più felici! E più sani con i cavoli di Arvaia.

Articolo precedente
Soci fate la vostra offerta!
Articolo successivo
Soci in gita…
Nessun risultato trovato.