Sono cavoli (e broccoli) vostri!

Sì, la stagione dei cavoli è proprio inziata, alla grande, col broccolo in abbondanza… e continuerà ci auguriamo per tutto l’inverno. Spaventati dall’abbondanza dell’autunno? Forse allora è il momento buono per condividere qualcosa di quello che portate a casa dal campo con qualcuno a cui volete fare assaggiare Arvaia, se proprio non riuscite a cucinarlo tutto. Come sempre, cercheremo di aiutarvi dando suggerimenti semplici e veloci, ma anche questo è Csa: adeguarsi a quello che accade in campo, piuttosto che pensare di poter avere sempre tutto a disposizione, e approfittare dell’abbondanza con gioia perché non durerà e verranno senz’altro tempi più grami. Ora il raccolto è particolarmente abbondante, ma si tratta di un autunno eccezionale e non tutte le stagioni ci danno le stesse soddisfazioni. Certo, accettare quello che viene dal campo non è facile quando in realtà la nostra vita è immersa e dipende da tutt’altri ritmi, ma siamo convinti che ci renda più resilienti nei confronti dei cambiamenti già in atto, a cui dovremo far fronte con grande elasticità e inventiva… Ma poi,

Che cavolo fate? Non venite alla festa di domenica 29 ottobre?

Eddai.
Si gioca, si mangia e si balla. E soprattutto si sta insieme.
Arrivando puntuali alle 10:30 potrete essere registrati per il gioco, che così partirà come da programma.
Al fine di produrre meno rifiuti possibile e di facilitare il daffare di tutti, vi invitiamo inoltre a portare il kit necessario per il pranzo: piatto, bicchiere, posate, tovagliolo.
Scrivete dunque a 
eventi@arvaia.it, mettetevi abiti comodi e scarpe adatte a calpestare anche la terra dei campi, munitevi di un paio di guanti da lavoro o di seconda scelta, e i Gruppi Eventi e Comunicazione penseranno a convincere il sole (sono già a buon punto).

(Per aggiornamenti e immagini si può consultare la pagina Facebook di Arvaia e quella dell’evento “Una festa del cavolo“.)

Articolo precedente
Arvaia buongustaia
Articolo successivo
Arvaia buongustaia:
Nessun risultato trovato.