C’è campo

Si avvicina ormai la fine dell’estate e il momento di passaggio a sapori più autunnali comporta poche novità in campo e relativa scarsità… ci prepariamo all’inverno con altri trapianti, questa volta tocca alla barbabietola rossa, di cui a tempo debito vi ricorderemo le tante benefiche proprietà: in arrivo alcune migliaia di piantine questa settimana. Maturano intanto – e potremo cominciare presto a gustarle – le zucche che speriamo ci accompagneranno durante la gran parte dell’inverno, come patate e cipolle.

Se proprio avete voglia di foglie tenere e fresche in un momento dell’anno in cui scarseggia la verdura a foglia, niente paura, si può rimediare con le piante spontanee, perché tra i solchi dei nostri ortaggi nasce e rinasce la bella portulaca, un’infestante in realtà ricchissima di vitamina C e sali minerali, che può essere consumata cruda o cotta aggiunta alle zuppe. Se verrete a darci una mano nel diserbo potrete approfittare di quest’erba delicata, che spesso nasce spontanea anche nei vasi di fiori sul balcone, e che vi insegneremo a riconoscere e gustare.

E’ tempo di preparare i tunnel che ospiteranno i finocchi, la bietola, gli spinaci, la cicoria catalogna e la scarola, e di lavorare i campi per le semine dei cereali autunnali.

Anche i legumi che mangeremo freschi in primavera andranno seminati nei prossimi giorni (fave e piselli: protetti dalle lepri e dagli uccelli!e una parte dell’aglio

Abbondanti restano e resteranno ancora per qualche settimana le zucchine. 

Articolo precedente
Arvaia buongustaia
Articolo successivo
Comunicazioni di servizio
Nessun risultato trovato.