E’ arrivato il temporale…

Finalmente, ma non sarà purtroppo sufficiente a rimediare alla prolungata siccità che ha compromesso come sapete parte dei nostri raccolti, mentre le alte temperature hanno reso la vita difficile alle neopiantine trapiantate la scorsa settimana. Cavoli, cappucci, verze, cavoli di Bruxelles hanno dovuto affrontare terra bollente e sole battente, nonostante abbiamo lavorato per lo più dopo le 18 proprio per evitare le ore più calde della giornata. Comunque una bella fretta dei trapianti è conclusa, molti soci hanno già ritirato i pomodori per le conserve, questa settimana abbiamo bisogno del vostro contributo per proseguire i trapianti (nel tardo pomeriggio di mercoledì e giovedì) e la raccolta del datterino da salsa che porteremo a trasformare presso un laboratorio (nella mattinata di mercoledì e giovedì).

Ormai è tempo di raccogliere anche la cipolla dorata, la varietà che si conserva meglio a lungo e che avremo in distribuzione nel corso dell’inverno, in attesa dei cipollotti in primavera.

Anche se l’estate è piena e questo è il momento delle vacanze per tutti, si sta in realtà concludendo il ciclo delle colture estive ed è già ora di pensare non solo agli ortaggi del prossimo autunno/inverno, ma anche alle semine dei cereali per la prossima estate, preparando i terreni.

Questa settimana di vacanza per molti regala una primizia per Arvaia: le carote, ortaggio molto gradito e utilizzato che tuttavia non è per niente facile da ottenere… stiamo cercando di affinare le tecniche per potervelo distribuire in quantità maggiore. Poi patate e cipolle, i pomodori ciliegini, i peperoni e basilico e prezzemolo di cui fare scorta anche in vista dell’inverno, magari in congelatore già pronto all’uso, gli ultimi meloni e cocomeri.

Articolo precedente
Arvaia buongustaia
Articolo successivo
Comuncazioni di servizio
Nessun risultato trovato.
Menu